Progetti e attività

Tuttosport

Scritto da Prof. Luca Selem il 22 Aprile 2011.

Dove eravamo rimasti?
Forse ai corsi integrativi, ma certo..
Allora abbiamo realizzato per la prima volta un minicorso di Hip-Hop che ha interessato prevalentemente le classi del triennio.
L’associazione Arte Danza ci ha messo a disposizione un istruttore, “Ronny” per la precisione, che è riuscito nell’intento di entusiasmare anche i più “riottosi” dei maschi coinvolgendoli nel ballo, mentre le ragazze hanno accolto la novità con crescente partecipazione tanto che i commenti dei più recavano la delusione per il numero esiguo di lezioni a disposizione.
Per quest’anno è andata così, per l’anno prossimo vedremo come sviluppare il progetto.
I corsi di nuoto e tennis, questi già collaudati, vanno invece a gonfie vele, nel senso che molte classi hanno deciso di continuare con un secondo corso consecutivo anche se dovranno autofinanziarsi.
 
Atletica Leggera
Anche quest’anno abbiamo formato le rappresentative maschili e femminili di Atletica Leggera che hanno partecipato alla fase provinciale dei Giochi Sportivi Studenteschi il 13-14 Aprile.
 
Il 13 aprile i protagonisti sono stati gli Allievi e le Allieve nati negli anni ‘94-‘95-‘96.
 
Per le Allieve , buono il 9° posto di Sara  Frisonnei 100HS e coraggiosa la partecipazione di Giorgia Baccoche, anche se caduta, ha voluto ugualmente finire la gara.
Nel Salto in Alto buon 7° posto per Cindy Nzongalla sua prima partecipazione, mentre sfortunata la partecipazione di Jessica Sbaiz, l’anno scorso protagonista che è incappata in 3 nulli.
Nel Getto del Peso bravissima Alessia Parodi 1BS che, senza timore, ha gareggiato con ragazze anche di due anni più grandi ed ha conquistato il 2° posto a 9 cm dalla prima. Elisabetta Furlanetto, un po’ polemica con i giudici, si è classificata  dodicesima decisamente al di sotto delle sue possibilità.
Nel Salto in Lungo hanno un po’ deluso e sono loro le prime ad ammetterlo, Victoria Glereane Giulia Bozza, rispettivamente 15° e 16° che non sono riuscite a centrare la rincorsa giusta.
Nei 100 piani si sono difese Ilenia Marsone Giulia Cortello17° e 26° in una gara giocata sul filo dei centesimi di secondo.
Nei 300 piani, unica rappresentante, Erika Farenci ha lottato in una gara molto dispendiosa giungendo 15° al traguardo.
Nei 1000 Lisa Furlanis, dopo una buona partenza, è andata in crisi a metà gara, ma ha colto comunque una onorevole 13° posizione.
Nella staffetta 4x100 Glerean-Bacco-Farenci- Cortellohanno chiuso al 12° posto.
Nonostante le molte assenze la squadra Allievesi è classificata al 7° posto (su 16 scuole).
 
Per gli Allievi , con la squadra incompleta, il compito era ancora più difficile e lo si è visto già dalla prima gara con Tommaso Pancraziche impegnato nei 110HS è riuscito con difficoltà a concludere la gara al 23° posto.
Nei 300 discreta prova di Giulio Nascimben21°  mentre Andrea Scrivoha terminato sfinito e non è andato oltre un 36° posto.
Nel Salto in Lungo la concorrenza è stata enorme con molti partecipanti “professionisti” per cui onore al merito per Paolo Gorgato23° e Daniel Colautti 27° che hanno fatto del loro meglio.
Nel Salto in Alto abbiamo preso una piccola “batosta” perché Marco Recalendaè stato eliminato alla prima misura mentre Salvatore Polizzinon è andato oltre al 25° posto.
P4030012_800 P4030014_800
Andrea Drigo, "L'incredibile Hulk"        Andrea Drigo sul podio
Nel Getto del Peso avevamo la nostra “freccia” migliore anche se forse l’appellativo più consono sarebbe forse “cannone”: il nostro Andrea Drigodi 2AS detto anche “L’incredibile Hulk” per la somiglianza impressionante con l’attore Lou Ferrigno protagonista del famoso telefilm, ha scagliato il peso a 10,72 cedendo la prima posizione di pochi centimetri ad un atleta del “Veronese” di Chioggia.
Nei 1000m dignitosa la partecipazione di Lorenzo Pizzolitto31° che ha corso secondo i suoi standard e di Christian Zulian40° e molto affaticato all’arrivo.
La nostra staffetta non nutriva grandi ambizioni, se non il fare esperienza e giungere all’arrivo senza commettere grossi errori, e Drigo-Gorgato-Anese-Nascimbenci sono riusciti.
 
Il 14 Aprile è stata la volta di Juniores Femmine e Maschi nati negli anni ‘91-‘92-‘93.
 
Juniores Femmine
Premessa: questo è un gruppo che nel corso degli anni si è preso (e mi ha dato) molte soddisfazioni, ragazze disponibili anche a qualche sacrificio che non tutte le coetanee fanno e, soprattutto, senza ‘la puzza al naso’ che tradotto sta a significare che non si vergognano a gareggiare sia quando sono favorite sia quando potrebbero fare brutta figura. Danno sempre il massimo in qualsiasi circostanza, “merce” rara nello sport adolescenziale e per questo ancora più apprezzabili.
E allora vediamo cosa hanno combinato quest’anno.
P4040019_800
Federica Franzo brillante 3° sul podio,
 sullo sfondo la prof.ssa  Nicodemo

Nei 100m grandissima prestazione di Federica Franzodi 4CL che alla prima partecipazione si è presa il lusso di salire sul podio al 3° posto, grande impresa la sua in una specialità in cui conta anche l’attrezzatura (che per la Federica non era certo da professionista)  e l’esperienza nella partenza.

P4040015_800 P4040016_800
    Martina Stefanuto sorridente       Martina Stefanuto sul podio
         alla premiazione        per il 3° anno consecutivo

Nel Salto in Alto ancora un podio con Martina Stefanutodi 4CL al 3° posto, una conferma la sua, una sicurezza sempre su buoni livelli.

P4040018_800
Camilla Falcon al 3° anno sul podio
con la coordinatrice prof.ssa Scarpa
Nel Salto in Lungo altro podio con la veterana Camilla Falcon sempre di 4CL che è giunta 2° per pochi centimetri, anche lei sempre grintosa e agonista.
Nel Getto del Peso ottimo 4° posto per Giulia Ceronidi 4BS che in una gara di grande livello si è confermata ai vertici della disciplina.
Nel Lancio del Disco bellissimo 2° posto di Martina Stefanianch’essa di 4BS che ha lottato per buona parte della gara per la vittoria, ma ha dovuto cedere negli ultimi lanci.
 
P4040020_800
Federica Brondolin e Angelica Infanti
        felici sul podio dei 1000 m
Nei 1000m capolavoro tattico di Federica Brondolindi 3DS e Angelica Infantidi 3AS che preso un buon ritmo in avvio dietro alla battistrada, hanno mantenuto brillantezza e spinta seminando via via le avversarie dando anche l’impressione di poter raggiungere la prima che viaggiava su ritmi leggermente superiori. Non sono riuscite a riagguantarla ma hanno fatto una gara magistrale terminando Federica 2° e Angelica 3°.
Nei 300m Debora Scrivoall’ultima partecipazione (glielo auguro solo perché essendo in 5AS per lei vorrebbe dire uscire “finalmente” dal Belli) ha corso come al solito senza risparmiarsi pagando lo sforzo nel finale e perdendo qualche posizione.
La staffetta  abbastanza collaudata con Ceroni-Falcon-Scrivo-Franzoha corso in sicurezza senza strafare concludendo al 7° posto.
La classifica finale ha visto la nostra squadra al  2° posto complessivo a pochissimi punti dalle prime, posizione che, se il ministero troverà i fondi, ci consentirà di partecipare alla fase regionale in provincia di Padova.
P4040023_800 P4040024_800
          La squadra Juniores che ha  conquistato il 2° posto
                nella classifica generale su 16 scuole
Ma quanto sono brave queste ragazze?
Purtroppo la scuola non ha mai trovato un  modo tangibile per riconoscere questo loro impegno. Forse il ‘sistema dei crediti’ è riduttivo. Restano le coppe e le medaglie a ricordare queste piccole imprese, ma soprattutto la soddisfazione personale che, per chi non ha mai praticato e vinto qualcosa nello sport,  è assolutamente sconosciuta.
Juniores Maschi
Anche qui una premessa: i ragazzi che hanno partecipato alle gare non hanno avuto il tempo materiale per allenarsi per cui vanno elogiati in blocco, a prescindere.
Veniamo alle gare.
Nei 100m Alessandro Diniha terminato la prova nella seconda parte della classifica offrendo però una prova più che dignitosa.
Nei 1000m D avide Zoiaha mantenuto un buon ritmo per tutta la gara, ma in questa prova in particolare la concorrenza era agguerritissima per cui si è ben collocato a metà classifica.
P4040017_800
Gianluca Aurelio in uno sfortunato
               tentativo a 1,55
Gianluca Aurelio
nel Salto in Alto è rimasto in gara fino a 1,55 misura che non è riuscito a superare.
Nel Salto in Lungo Marco Geretto, dirottato in questa disciplina all’ultimo momento, si è difeso dignitosamente pur al cospetto di “veri mostri” della specialità.
Diego Nosellanel Getto del Peso ha fatto il suo, contro concorrenti anche di due anni più vecchi.
Nella Staffetta, regolari i primi cambi tra Nosella-Aurelio-Geretto.
 
Che dire di questi ragazzi/e?
Sono stati veramente bravi in considerazione del fatto che quest’anno, complice anche la mia assenza, non si è riusciti a organizzare i consueti allenamenti al campo sportivo di Concordia Sagittaria per cui si sono presentati alle gare con poco o niente allenamento, ma nessuno di loro si è tirato indietro o ha inventato scuse.
Fossero così in ogni occasione…. Ma questo è un altro discorso!
Alla prossima!!