Progetti e attività

Educazione alla salute e all'ambiente

Scritto da Redazione il 03 Maggio 2010.

Tante, anche quest’anno, le attività proposte agli studenti del “Belli”, all’interno del progetto “Educazione alla salute e all’ambiente”, che vede come referente il professor Domenico D’Amico.
Tutte le attività sono volte a promuovere il benessere e la prevenzione sia delle problematiche adolescenziali, sia di quelle legate all’ambiente e, favorendo la riflessione sulle spinte che inducono gli adolescenti ad assumere comportamenti rivolti alla ricerca di sensazioni “forti”, tendono anche ad aumentare gli atteggiamenti positivi dei ragazzi riguardo la tutela della propria salute.
Anche quest’anno, le diverse attività hanno previsto una serie di interventi esterni, gestiti da operatori specializzati, che hanno offerto agli allievi conferenze e corsi di formazione, nonché la possibilità di partecipare a concorsi, sportelli di consulenza ed attività laboratoriali.


Diverse le tematiche trattate, a seconda delle classi a cui i progetti sono stati rivolti. In collaborazione con operatori dell’Asl n. 10, alle prime, ad esempio, sono state proposte attività come “Sfumiamo i dubbi” o “Il sasso nello stagno”, progetti di Peer education.
La conferenza dal titolo “Informazione e prevenzione del diabete giovanile”, curata dall’associazione “Amici del cuore” di Portogruaro, che ha gestito pure uno sportello di consulenza sull’alimentazione, è stata indirizzata a tutto il biennio.
Gli operatori dell’Asl n. 10 si sono resi inoltre disponibili, per le classi seconde, per un progetto di educazione sessuale e per una attività dal titolo “ZIP: una modalità di comunicazione con gli adolescenti”.
Alle terze , oltre ad attività legate ai corretti stili alimentari e alla prevenzione del diabete, sono stati presentati, agli studenti interessati, il progetto “CON-TATTO, proposte per crescere i volontari di domani”, gestito dall’ “Assessorato alle politiche sociali e rapporti con il volontariato” della Provincia di Venezia e il “Progetto Felix”, gestito dagli operatori di strada della “Cooperativa A.P.E.” in collaborazione con il S.E.R.T. dell’Asl n.10.
Alcuni ragazzi di terza e di quarta hanno inoltre partecipato alla conferenza “I giovani, alimentazione, informazione e stili di vita”, gestita dall’associazione di volontari “Amici del cuore” per conto del “Lions Club” di Portogruaro.
I ragazzi delle classi quarte, che hanno preso parte, su base volontaria, agli incontri del progetto “CON-TATTO” e del progetto “Felix”, hanno partecipato, insieme ai compagni di quinta, alla conferenza “AVIS”, gestita dall’ “Associazione volontari italiani del sangue - gruppo ‘Domenico De Iseppi’ ” di Portogruaro e alla XXII borsa di studio “Valentino Moro”.
Tante le attività per le classi quinte, a cui gli studenti hanno aderito individualmente (progetto “CON-TATTO”, “Felix”, sportello sull’alimentazione, lezioni di primo soccorso…) o che sono state indirizzate a tutti gli studenti, come un interessante incontro dal titolo “Donazione e trapianti di organi e tessuti”, gestito da operatori Asl.
Relativamente all’educazione ambientale, le classi prime hanno trattato “la comunità biologica dei corsi d’acqua come indicatore ambientale”, con lo scopo di essere sensibilizzati alla conoscenza e al rispetto dell’ambiente.

prof. Domenico D’Amico