Incontri e riflessioni

Tu-tum tu-tum tu-tum

Scritto da Sara Liberale, 4BL il 31 Marzo 2015.

"Un attimo ripetuto nel tempo diventa eterno"

Capitan Harlock di Leiji Matsumoto)

Tu-tum tu-tum tu-tum tu-tum...
Era come un piccolo treno, un piccolo treno dalle intense emozioni.
Fuggente, come una foglia portata dal vento, come l'ultimo raggio di sole. Inaspettato come il tuono che preannuncia la tempesta.
"Mamma, cos'era?" "E' venuto a farsi sentire".
Una felicità immensa mi ha invaso, assieme all'incredulità.
Lui con i suoi forse quindici centimetri ed il suo nitido "tu-tum tu-tum" era riuscito a far fermare il mondo, a prendere posto, a farsi sentire con un potente "Ehi, ci sono anch'io!". Poi,
di nuovo il silenzio a tenere sospeso quell'attimo che nella mia mente verrà ripetuto più e più volte, fino a renderlo eterno.

Ti potrebbero interessare