Incontri e riflessioni

La torre di kiwi fatta da Kiwi

Scritto da Elisa Fulgenzio il 28 Aprile 2011.

Kiwi era un ragazzo che viveva nella grande città di Ambiente.
Faceva parte della famiglia Frutta, che, essendo molto povera, era poco conosciuta in paese.
La madre Pesca e la sorella Arancia non uscivano mai di casa. Orzo, il padre, era un architetto che non aveva mai realmente lavorato: passava ore e ore a costruire piccoli progetti con le punte delle matite.
Kiwi aveva preso molto dal padre: adorava l’architettura e si era da poco laureato in questa facoltà. Aiutava il padre nei suoi progetti, ma sperava di diventare un architetto famoso.
Un giorno iniziò a disegnare una torre. Lo schizzo gli piacque molto, tanto che andò da Aquila, il sindaco, per chiedergli un terreno dove poterla costruire.
Aquila concesse un piccolo appezzamento di terreno vicino alle grandi piantagioni di kiwi ai confini della città.
Kiwi iniziò subito a lavorare, ma, essendo molto povero, non aveva soldi per comprare dei mattoni.
Con l’aiuto di Pesca, Arancia e Orzo raccolse tutti i kiwi degli alberi che si trovavano lì vicino e con questi costruì la sua torre.
Tutta la città andò ad ammirare il capolavoro e ne rimase stupefatta.
Da allora Kiwi divenne un famoso architetto e la sua torre di kiwi diventò il simbolo della città.

Ti potrebbero interessare