Incontri e riflessioni

La fatica di vivere

Scritto da Mounia, 4al il 29 Marzo 2010.

Per me, la fatica si può riassumere in un’unica parola: VIVERE. Già l’AZIONE di vivere è faticosa.
È faticoso svegliarsi la mattina e capire perché vale la pena alzarsi e continuare a vivere.
È faticoso sopportare i genitori quando ti assillano per cose che ti paiono inutili.
È faticoso riallacciare i contatti con il mondo esterno, quando non ne hai nessuna voglia.

È faticoso ascoltare gli altri, chiedendoti se ciò che hanno detto abbia un significato.
È faticoso trovare un senso alla giornata più nera.
È faticoso ridere quando hai voglia di piangere.
È faticoso sopportare tutti quei morti alla tv quando tu invece sei vivo.
È faticoso chiedersi perché loro siano morti e perché tu sia ancora qui.
È faticoso vedere le immagini dei bambini straziati dal dolore della guerra.
È faticoso vedere genitori strappati ai figli e figli strappati ai genitori.
È faticoso credere che ci siano mentalità talmente differenti e delle volte strampalate, da arrivare a massacrare qualcuno.
È faticoso accettare ciò che pensano gli altri.
È faticoso confrontarsi con gli altri.
È faticoso sapere ciò che è giusto quando non puoi fare nulla.
È faticoso restare inerti ad ascoltare o a guardare perché non sei abbastanza forte o potente per intervenire.
È faticoso porti degli obiettivi, sperando di realizzarli nel modo più giusto.
È faticoso raggiungere ciò che vuoi, senza cadere vittima della bramosia.
È faticoso pensare anche ai bisogni delle altre persone.
È faticoso crescere, sperando di non scendere a patti, barattando la tua piccola dose di ‘follia’ quotidiana con la responsabilità.
È faticoso ammettere che, all’80%, da adulto perderai i tuoi ideali.
È faticoso farcela in un mondo così ostile ed impersonale che si divora per sopravvivere.
In sostanza, tutto è fatica.
Ma ciò che più mi preme sapere è: ha senso o no tutta questa fatica?
Probabilmente me lo chiederò tutta la vita.
Ho bisogno di trovare una risposta a questa domanda.

Ti potrebbero interessare