Incontri e riflessioni

Grazie per i (non) complimenti

Scritto da Rachele, 4BL il 21 Novembre 2011.

Grazie per i (non) complimenti
Ciao a tutti. Mi chiamo Rachele e ho scritto io questo articolo dalla prima parola all’ultima.
Tutto quello che ho da dire l’ho già detto nella prima riga, sostanzialmente perché, per quanto lusinghiero sia sentire che gli articoli che pubblichiamo sono scritti VERAMENTE bene, anche TROPPO bene, ci tengo a specificare che non è bello dubitare del fatto che gli articoli stessi siano stati realizzati da noi studenti. Sì, perché qualcuno crede (non si sa bene chi, non si sa bene perché) che i nostri elaborati, prima di essere pubblicati, vengano riveduti e corretti completamente (nel contenuto e nella forma, voglio dire). Questo, oltre che non corrispondere alla realtà, è poco rispettoso nei confronti di noi studenti, perché viene messa in dubbio la nostra capacità di scrivere e, quel che più ferisce, soprattutto di pensare.
Qualcuno dice che noi adolescenti siamo svogliati, siamo pigri, siamo disinteressati… ma, posso assicurarlo, tutti i ragazzi che desiderano “buttar giù” qualcosa affinché venga pubblicata sul Logbelli hanno le loro idee, sono capaci di esporle bene e fanno ciò che fanno principalmente per passione. Ovvio che esistono anche giovani che, dopo ore e ore passate sui banchi, magari vengono anche promossi all’anno successivo eppure non riescono a comporre una frase minima senza commettere errori, ma mi fa arrabbiare essere considerata al loro livello, o che si pensi che, dietro le nostre idee e i nostri scritti ci sia la “longa manus” di un correttore (o “censore”, come qualcuno ha insinuato…).
Si nuovo ciao a tutti. Mi chiamo Rachele e ho scritto io questo articolo dalla prima parola all’ultima.

Ti potrebbero interessare