Scrivono i Prof

La felicità esiste ancora

Scritto da Angelica Caiafa, 5AS il 16 Ottobre 2011.

La felicità esiste ancora
Basta accendere la televisione per rendersi conto di quante brutte notizie abbiano la capacità di lasciare dentro noi, a fine giornata, una sensazione di amarezza che alcune volte non permette nemmeno di dormire sereni la notte.
La vita è caratterizzata da momenti estremamente tristi che, come per necessità, incombono nella nostra quotidianità, travolgendo la nostra esistenza e marcando indelebilmente la nostra visione del mondo.
Tuttavia, la vita non è di certo fatta solamente per soffrire.
Infatti, essa è capace di regalarci anche momenti emozionanti che riescono a cancellare, anche solo per un istante, i tratti indelebili di sofferenza marcati nei nostri cuori.
Un po’ come è successo a me quest’estate grazie alla mia più grande passione: la musica.
Due anni fa ho fatto parte del coro Gospel composto dagli studenti del nostro istituto chiamato, appunto, “Belli Gospel Choir” , diretto da Alessandro Pozzetto e dal maestro Rudy Fantin.
La partecipazione alle lezioni Gospel pomeridiane e i numerosi concerti con la Powerful Gospel Chorale , ovvero l’insieme energico di sette cori gestiti sempre da Alessandro e Rudy, è stata un’esperienza che mi ha lasciato bellissimi ricordi e, di conseguenza, appena c’è un concerto nelle vicinanze cerco sempre di partecipare all’evento.
Così, lo scorso luglio ho avuto l’onore di partecipare ad un seminario Gospel che coinvolgeva il coro di San Michele al Tagliamento, che si chiama “The Colours of Gospel” , ed altri cori che fanno parte della Powerful.
Ho trascorso due giorni formidabili a Bibione, dove ho partecipato a delle lezioni intensive di musica Gospel seguite dal nostro direttore Alessandro e dal maestro Rudy, in collaborazione con una cantante americana molto affermata e conosciuta, Sherrita Duran. Grazie a loro, abbiamo imparato ben cinque canzoni che poi abbiamo cantato domenica 10 luglio in piazzale Zenith a Bibione davanti alle telecamere di Telechiara.
La serata è stata a dir poco memorabile: la piazza, affacciata sul mare, ha accolto tantissime persone che, incuriosite, hanno deciso di fermarsi a guardare cosa ci facesse il nostro strano gruppo di ben 150 cantanti vestiti tutti di nero e posizionati secondo un rigoroso ordine sul palco.
Alle nove di sera è cominciata la messa Gospel recitata dal parroco di Bibione Don Andrea e da altri parroci, attirando l’attenzione del pubblico che aveva la possibilità di seguire l'evento in tre lingue, proprio per favorire la comprensione da parte dei turisti.
La messa, animata dal potente unisono delle voci del nostro coro diretto da Alessandro Pozzetto, Sherrita Duran e Rudy Fantin, si è rivelata un grande successo ed il pubblico, entusiasta, si è trattenuto anche dopo la celebrazione per assistere al nostro concerto.
L’atmosfera era incredibile ed il cielo stellato contribuiva a creare un effetto meraviglioso: vedere davanti ai miei occhi così tante persone che gioivano, ballavano e applaudivano ascoltando la nostra esecuzione mi riempiva di gioia e ricordo che in quel momento pensavo a quanto la vita fosse bella e capace di regalare emozioni.
Questo mio pensiero si è concretizzato proprio alla fine dell'esecuzione, quando sono stati sparati dei fuochi d’artificio spettacolari per festeggiare la riuscita del concerto e i 15 anni compiuti dal coro “The Colours of Gospel” di San Michele al Tagliamento. Al solo pensiero i brividi percorrono la mia pelle anche ora, nonostante siano passati dei mesi da questo evento che per me è stato così gratificante e importante.
Le emozioni che sono riuscita a trarre dalla musica e da questa esperienza mi convincono sempre più del fatto che i momenti felici esistono e basta coglierli al volo.
A volte capitano per caso, oppure restano in un angolo del più profondo cassetto contenente il nostro grande sogno. Succede anche di doverlo coltivare, questo stralcio di gioia, per poi raccoglierne i frutti: alla fine la felicità ripaga sempre le nostre fatiche e cancella le sofferenze a cui siamo sottoposti quotidianamente.
I momenti felici servono e aiutano ad affrontare le difficoltà della vita, anche se spesso non ce ne rendiamo conto.

Ti potrebbero interessare