Le declinazioni di un messaggio

Scritto da Prof.ssa Monica Imperatore il 23 Maggio 2017.

Le declinazioni di un messaggio

È arrivato il momento. Anche quest’anno il lavoro dei ragazzi dei laboratori di teatro educazione STEP è giunto a termine. Gli studenti sono pronti con una rassegna di spettacoli che si raccolgono sotto il titolo SMS.

Uscita al Vittoriale

Scritto da Dario Dedi il 16 Maggio 2017.

Uscita al Vittoriale

Giovedì 6 marzo, la 5AE, in compagnia di un’altra classe quinta, si è recata presso il Vittoriale degli Italiani, ovvero l’ultima casa in cui è vissuto Gabriele D’Annunzio, che è morto proprio in quella splendida abitazione. Accompagnati dalle professoresse Saro, Scalon e Ortis abbiamo avuto la fortuna di visitare questo bellissimo luogo che, oltre che dal punto di vista culturale, ha una enorme valenza estetica.

Mostra “La Spagna nel cuore”

Scritto da Filippo Glerean il 07 Maggio 2017.

Il 5 maggio, le classi 3AL e 3BL, coinvolte nel progetto “Erasmus Plus”, insieme agli studenti stranieri, si sono recate al teatro Russolo, per assistere all'inaugurazione della mostra “La Spagna nel cuore”, realizzata dal signor Mauro Remandini. La mostra è stata preceduta da alcune parole introduttive per ricordare gli orrori e i massacri avvenuti durante la guerra civile spagnola.

Venite allo spettacolo! Vi raccontiamo la “Resistenza”

Scritto da Aurora Poles il 06 Maggio 2017.

Venite allo spettacolo! Vi raccontiamo la “Resistenza”

Resistenza...
Fino ad oggi, o meglio fino a quel freddo giorno di novembre in cui tutto è iniziato, per noi ha avuto un solo significato: opporsi. 
Ma questo lungo e arduo viaggio all'interno del progetto "Erasmus plus", un viaggio fatto di sorrisi, lacrime, sfoghi, urla, ci ha insegnato che la Resistenza è molto di più rispetto a ciò che pensavamo.

Olga Neerman: “I miei tre angeli”

Scritto da Studentesse di 3BL: Sara Di Giorgio, Elisa Gaiardo, Emma Grosso il 03 Maggio 2017.

Il 20 aprile le classi 3AL e 3BL hanno partecipato ad un incontro presso l'oratorio Pio X, che ha visto come protagonista una superstite della seconda guerra mondiale. La novantenne Olga Neerman, ebrea di origine belga, nata e vissuta a Venezia, ci ha dedicato due ore descrivendoci la sua vita quotidiana e le difficoltà affrontate nella sua giovane età.

Un compito indelegabile

Scritto da Martina Battistutta il 08 Maggio 2017.

Sabato 6 maggio, noi ragazzi delle classi 3^AL e 3^BL, coinvolte nel progetto "Erasmus+", insieme ad alcune classi del nostro Istituto, abbiamo avuto il piacere di assistere ad uno spettacolo teatrale interamente presentato da studenti europei provenienti da cinque nazioni (Spagna, Francia, Lituania, Germania e Italia) e impegnati nel progetto "Erasmus+" nel triennio 2016-2019. Questo progetto prevede la realizzazione di tre prodotti finali: un film documentario, diversi spettacoli teatrali e un cineforum, e, nella fase di realizzazione di questi tre prodotti, ai ragazzi è chiesto di riflettere sul concetto di resistenza, ieri e oggi e, in particolare, sul concetto di impegno e di democrazia. Temi che si sono riflessi anche in questo spettacolo teatrale, che ha avuto luogo presso il teatro Luigi Russolo di Portogruaro.

Specialità

Scritto da Izabella Kartchner il 06 Maggio 2017.

Il 4 maggio, noi ragazzi del progetto "Erasmus +" ci siamo riuniti nella sala dell'Oratorio "Pio X" di Portogruaro per celebrare l'Europa, l'anello che lega assieme i paesi coinvolti in questo progetto. Ognuno dei ragazzi del gruppo italiano (classi 3^AL e 3^BL) ha portato una specialità di questo Paese da far provare agli ospiti. 
La prima cosa che ci insegnano da piccoli è la generosità e la condivisione, e un gesto bello come questo non poteva mancare tra "Des jeunes Européens qui font l'Histoire".

Giovani e democrazia: due mondi separati?

Scritto da Lisa Bon il 05 Maggio 2017.

Giovani e democrazia: parole che molta gente non penserebbe mai di inserire nella stessa frase, se non con fini ironici o critici. I giovani: esseri indifferenti a tutto ciò che accade intorno a loro, che impassibili vedono scorrere il mondo davanti ai loro occhi e non fanno nulla per cambiarlo; la democrazia: un sistema di governo come un altro, sentito nominare dalla prof di storia o di diritto, probabilmente, ma nulla di più.
Ma tutto ciò ha riscontro nella realtà? O sono solo pregiudizi? Come sempre la verità sta nel mezzo, perché sì, sono molti i ragazzi totalmente estranei al tema, ma c’è anche chi si è reso conto dell’importanza della democrazia e vuole sfruttare la sua possibilità di parteciparvi attivamente.